CARA ANNE

progetto di e con Raffaella Tomellini, movimenti scenici a cura di Doriana Crema luci di Simona Gallo scelte musicali e sguardo esterno di Renato Cravero fotografie di Kerron Riley progetto realizzato in collaborazione con Associazione La Nottola di Minerva

COMPAGNIA VIARTISTI

Read 1886 times

Anne Frank è considerata una delle figure femminili che ha cambiato la storia universale.  Lo spettacolo desidera approfondire, attraverso il dialogo tra Anne e il suo albero, l’ippocastano situato nel giardino di fronte all'alloggio segreto, il tema dei sogni e del coraggio necessario per raggiungerli. L’esempio di Anne Frank è un ottimo antidoto contro quei sentimenti di sfiducia o di passività o di isolamento, o atteggiamenti rivolti all’accontentarsi, che sono sempre più diffusi tra la gente dei nostri giorni. 

Parallelamente allo spettacolo, nell’ottobre 2016 è nato un progetto fotografico dedicato all’ultima passeggiata in libertà di Anne Frank, quella compiuta la mattina del 6 luglio 1942. Il frutto di una prima esperienza ad Amsterdam è mostrato al termine dello spettacolo, nella forma di alcuni scatti fotografici realizzati dal fotografo Kerron Riley.

SHARE